News

agosto 17
aprile 17
marzo 17
maggio 15
aprile 15
marzo 15
novembre 14
ottobre 14
luglio 14
giugno 14
maggio 14
aprile 14
marzo 14
febbraio 14
gennaio 14
dicembre 13
novembre 13
ottobre 13
settembre 13
luglio 13
giugno 13
maggio 13
aprile 13
marzo 13
febbraio 13
gennaio 13
dicembre 12
novembre 12
ottobre 12
settembre 12
luglio 12
giugno 12
maggio 12
aprile 12
marzo 12
febbraio 12
gennaio 12
dicembre 11
novembre 11
ottobre 11
settembre 11
agosto 11
luglio 11
giugno 11
maggio 11
aprile 11
marzo 11
febbraio 11
gennaio 11
dicembre 10
novembre 10
ottobre 10
settembre 10
agosto 10
luglio 10
giugno 10
maggio 10
aprile 10
marzo 10
febbraio 10
gennaio 10
dicembre 09
novembre 09
ottobre 09
luglio 09
maggio 09
aprile 09

Proroga adempimenti di prevenzione incendi ( 26-03-2015)

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale (G.U. n. 49 del 28 febbraio 2015) la Legge 27 febbraio 2015, n. 11 (Conversione in legge del Decreto “milleproroghe” di fine anno).

La legge è entrata in vigore dal 01/03/2015 e una delle novità introdotte riguarda gli adempimenti di prevenzione incendi.

In particolare viene prorogato di due anni, e quindi al 7 ottobre 2016, il termine entro il quale gli enti ed i privati responsabili delle nuove attività elencate all'Allegato I del D.P.R. 151/2011 (ed esistenti al 22/09/2011), devono adempiere a quanto previsto dall’art. 4 dello stesso D.P.R. (presentazione della SCIA antincendio).

Gli enti ed i privati responsabili delle nuove attività introdotte dall'Allegato sono soggetti ai seguenti adempimenti:

  • Entro il 01/11/2015: presentazione dell’istanza di valutazione dei progetti;
  • Entro il 7 ottobre 2016: presentazione della SCIA antincendio.

Riferimenti normativi: 

  • Legge 11/15 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative”. 
  • DPR 151/11 “Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi, a norma dell'articolo 49, comma 4-quater, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122”.


Modifica allegato D Classificazione Rifiuti ( 26-03-2015)

Il D.L. 91/14 convertito con legge 11 agosto 2014 n. 116, l'art. 13, comma 5, lett. b-bis, stabilisce una nuova disposizione in materia di classificazione dei rifiuti modificando l'allegato "D" (Elenco dei rifiuti) alla parte IV del D.Lgs n. 152/06.

Riferimenti normativi: Legge 116 del 11 agosto 2014.

Dal 1 giugno 2015 la disciplina di settore sarà interamente rinnovata dall’entrata in vigore del nuovo Elenco Europeo dei Rifiuti previsto dalla Decisione 2014/955/UE e dalla parallela operatività delle regole per la valutazione delle caratteristiche di pericolo dei rifiuti recate dal Regolamento 1357/2014/UE.