News

agosto 17
aprile 17
marzo 17
maggio 15
aprile 15
marzo 15
novembre 14
ottobre 14
luglio 14
giugno 14
maggio 14
aprile 14
marzo 14
febbraio 14
gennaio 14
dicembre 13
novembre 13
ottobre 13
settembre 13
luglio 13
giugno 13
maggio 13
aprile 13
marzo 13
febbraio 13
gennaio 13
dicembre 12
novembre 12
ottobre 12
settembre 12
luglio 12
giugno 12
maggio 12
aprile 12
marzo 12
febbraio 12
gennaio 12
dicembre 11
novembre 11
ottobre 11
settembre 11
agosto 11
luglio 11
giugno 11
maggio 11
aprile 11
marzo 11
febbraio 11
gennaio 11
dicembre 10
novembre 10
ottobre 10
settembre 10
agosto 10
luglio 10
giugno 10
maggio 10
aprile 10
marzo 10
febbraio 10
gennaio 10
dicembre 09
novembre 09
ottobre 09
luglio 09
maggio 09
aprile 09

Regolamento CLP: Adeguamento al progresso tecnico e scientifico ( 01-04-2015)

Adeguamento al progresso tecnico e scientifico introdotto con il Regolamento UE n.605/2014 relativo alla classificazione, etichettatura ed imballaggio delle sostanze e delle miscele in vigore dal 1 aprile 2015.

L'adeguamento aggiorna l'etichettatura e la classificazione di una ventina di sostanze, tra cui due di notevole rilevanza in ambito industriale: lo stirene e la formaldeide.

Riferimenti Normativi:

  • Regolamento UE n. 605/14;
  • Regolamento CE n. 1272/08;
  • D.Lgs. 81/08


Denuncia annuale rifiuti MUD ( 30-04-2015)

Sul supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 299 del 27 dicembre 2014 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri "Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2015".

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale è articolato in Comunicazioni che devono essere presentate dai soggetti tenuti all’adempimento. Il provvedimento contiene il modello e le istruzioni per la presentazione delle Comunicazioni entro il 30 aprile 2015, con riferimento all'anno 2014, da parte dei soggetti interessati.

La presentazione alla Camera di Commercio può avvenire esclusivamente via telematica: non è più possibile la spedizione postale o la consegna diretta del supporto magnetico.

Il diritto di segreteria è di 10,00 € per ogni Unità Locale dichiarante, a prescindere dal numero di Comunicazioni, e può essere versato tramite carta di credito o Telemaco Pay.

Qualora interessati ad essere supportati nella compilazione/invio del MUD, potete inviare una richiesta di contatto dal seguente link http://www.infosicurezza.eu/pages/Contatti.aspx?idx=cons  indicando nel messaggio “richiesta di assistenza MUD”. Sarete ricontatti al più presto da un consulente tecnico che vi potrà fornire assistenza.

Nel frattempo vogliate cortesemente provvedere a verificare che, per le movimentazioni di scarico relative all’anno 2014, siano disponibili tutte le quarte copie dei formulari di identificazione del trasporto dei rifiuti e che sul registro di carico scarico degli stessi sia riportato il peso verificato al destino.



Posticipata Nuova classificazione secondo il Regolamento CLP ( 30-04-2015)

Novità dell'ultima ora: entrata in vigore della nuova classificazione rinviata al 1 gennaio 2016.

Il rinvio si è reso necessario a causa di alcuni ritardi nel processo di adozione del regolamento (UE) n. 605/2014.

Il periodo transitorio concesso prima dell'applicazione del regolamento è significativamente più breve rispetto a quelli applicati per i precedenti adeguamenti al progresso tecnico e scientifico. Dieci mesi sono stati valutati come insufficienti a consentire agli operatori economici di adattarsi alle nuove regole, alcune delle quali riguardano sostanze chimiche ampiamente utilizzate, come appunto la formaldeide.

L’UE ha ritenuto dunque opportuno posticipare la data di applicazione per concedere un periodo transitorio in linea con la prassi dei precedenti adeguamenti al progresso tecnico del regolamento (UE) n. 1272/2008. La proroga è diventata operativa con la pubblicazione del Regolamento n. 491/2015 del 23 marzo 2015.

Di conseguenza vengono rinviati al 1/1/2016 anche tutti gli aggiornamenti della Valutazione del Rischio, in particolare:

  • aggiornamento della valutazione del rischio chimico, con eventuali ricadute sulla sorveglianza sanitaria da valutare da parte del Medico Competente, e rivalutazione dell’adeguatezza dei DPI utilizzati;
  • per la formaldeide, applicazione del Titolo IX Capo II del D.Lgs. 81/08 sulla protezione da agenti cancerogeni e mutageni con tutto ciò che ne consegue, in particolare specifica valutazione del rischio cancerogeni, esecuzione di indagini ambientali mirate ogni tre anni e apertura del registro degli esposti.