D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 integrato con D.Lgs. 3 agosto 2009 , n. 106

Titolo 01 - Capo 01 - PRINCIPI COMUNI

Titolo 01 - Capo 02 - Sistema istituzionale

Titolo 01 - Capo 03 - Gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro

Titolo 01 - Capo 04 - Disposizioni penali

Titolo 02 - Capo 1 - LUOGHI DI LAVORO - Disposizioni generali

Titolo 02 - Capo 2 - Sanzioni

Titolo 03 - Capo 1 - Uso delle attrezzature di lavoro

Titolo 03 - Capo 2 - Uso dei dispositivi di protezione individuale

Titolo 03 - Capo 3 - Impianti e apparecchiature elettriche

Titolo 04 - Capo 1 - CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

Titolo 04 - Capo 2 - Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nelle costruziono e nei lavori in quota

Titolo 04 - Capo 3 - Sanzioni

Titolo 05 - Capo 1 - SEGNALETICA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

Titolo 05 - Capo 2 - Sanzioni

Titolo 06 - Capo 1 - MOVIMENTAZIONE MANUALE DEI CARICHI

Titolo 06 - Capo 2 - Sanzioni

Titolo 07 - Capo 1 - ATTREZZATURE MUNITE DI VIDEOTERMINALI

Titolo 07 - Capo 2 - Obblighi del datore di lavoro, dei dirigenti e dei preposti

Titolo 07 - Capo 3 - Sanzioni

Titolo 08 - Capo 1 - AGENTI FISICI

Titolo 08 - Capo 2 - Protezione dei lavoratori contro i rischi di esposizione al rumore durante il lavoro

Titolo 08 - Capo 3 - Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a vibrazioni

Titolo 08 - Capo 4 - Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici

Titolo 08 - Capo 5 - Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a radiazioni ottiche artificiali

Titolo 08 - Capo 6 - Sanzioni

Titolo 09 - Capo 01 - SOSTANZE PERICOLOSE

Titolo 09 - Capo 2 - Protezione da agenti cancerogeni e mutageni

Titolo 09 - Capo 3 - Protezione dai rischi connessi all'esposizione all'amianto

Titolo 09 - Capo 4 - Sanzioni

Titolo 10 - Capo 1 - ESPOSIZIONE AD AGENTI BIOLOGICI

Titolo 10 - Capo 2 - Obblighi del datore di lavoro

Titolo 10 - Capo 3 - Sorveglianza sanitaria

Titolo 10 - Capo 4 - Sanzioni

Titolo 11 - Capo 1 - PROTEZIONE DA ATMOSFERE ESPLOSIVE

Titolo 11 - Capo 2 - Obblighi del datore di lavoro

Titolo 11 - Capo 3 - Sanzioni

Titolo 12 - DISPOSIZIONI IN MATERIA PENALE E DI PROCEDURA PENALE

Titolo 13 - NORME TRANSITORIE E FINALI

z- Allegato 01 - Gravi violazioni ai fini dell'adozione del provvedimento di sospensione dell'attività imprenditoriale

z- Allegato 02 - Casi in cui è consentito lo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dei rischi

z- Allegato 03 B - Informazioni relative ai dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria

z- Allegato 04 - Requisiti dei luoghi di lavoro

z- Allegato 05 - Requisiti di sicurezza delle attrezzature di lavoro costruite in assenza di disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle direttive comunitarie di prodotto o messe a disposiz. dei lav. antec...

z- Allegato 06 - Disposizioni concernenti l'uso delle attrezzature di lavoro.

z- Allegato 07 - Verifiche di attrezzature

z- Allegato 08 - Dispositivi di protezione individuale

z- Allegato 09 - Valori delle tensioni nominali di esercizio delle macchine ed impianti elettrici

z- Allegato 10 - Elenco dei lavori edili o di ingegneria civile di cui all'art. 89 comma 1, lettera a).

z- Allegato 11 - Elenco dei lavori comportanti rischi particolari per la sicurezza e la salute dei lavoratori.

z- Allegato 12 - Contenuto della notifica preliminare di cui all'art. 99

z- Allegato 13 - Prescrizioni di sicurezza e di salute per la logistica di cantiere.

z- Allegato 14 - Contenuti minimi del corso di formazione per i coordinatori per la progettazione e per l'esecuzione dei lavori.

z- Allegato 15 - Contenuti minimi dei piani di sicurezza nei cantieri temporanei o mobili.

z- Allegato 16 - Fascicolo con le caratteristiche dell'opera.

z- Allegato 17 - Idoneità tecnico professionale.

z- Allegato 18 - Viabilità nei cantieri, ponteggi e trasporto dei materiali.

z- Allegato 19 - Verifiche di sicurezza dei ponteggi metallici fissi.

z- Allegato 20 - A. Costruzione e impiego di scale portatili.

z- Allegato 21 - Accordo Stato, Regioni e Province Autonome sui corsi di formazione per lavoratori addetti a lavoro in quota.

z- Allegato 22 - Contenuti minimi del Pi.M.U.S.

z- Allegato 23 - Deroga ammessa per i ponti su ruote a torre.

z- Allegato 24 - Prescrizioni generali per la segnaletica di sicurezza.

z- Allegato 25 - Prescrizioni generali per i cartelli segnaletici.

z- Allegato 26 - Prescrizioni per la segnaletica dei contenitori e delle tubazioni.

z- Allegato 27 - Prescrizioni per la segnaletica destinata ad identificare e ad indicare l'ubicazione delle attrezzature antincendio.

z- Allegato 28 - Prescrizioni per la segnalazione di ostacoli e punti di pericolo e per la segnalazione delle vie di circolazione.

z- Allegato 29 - Prescrizioni per i segnali luminosi.

z- Allegato 30 - Prescrizioni per i segnali acustici.

z- Allegato 31 - Prescrizioni per la cominicazione verbale.

z- Allegato 32 - Prescrizioni per i segnali gestuali.

z- Allegato 33 - Movimentazione manuale dei carichi.

z- Allegato 34 - Videoterminali.

z- Allegato 35 - Agenti fisici.

z- Allegato 36 - Valori limite di esposizione e valori di azione per i campi eletromagnetici.

z- Allegato 38 - Radiazioni ottiche non coerenti.

z- Allegato 38 - Sostanze pericolose - Valori limite di esposizione professionale.

z- Allegato 39 - Sostanze pericolose - Valori limite biologici obbligatori e procedure di sorveglianza sanitaria.

z- Allegato 3A - Cartella sanitaria e di rischio

z- Allegato 40 - Sostanze pericolose - Divieti.

z- Allegato 41 - Sostanze pericolose - Metodiche standardizzate di misurazione degli agenti.

z- Allegato 42 - Sostanze pericolose - Elenco di sostanze, preparati e processi.

z- Allegato 43 - Sostanze pericolose - Elenco di sostanze, preparati e processi.

z- Allegato 43 - Sostanze pericolose - Valori limite di esposizione professionali.

z- Allegato 44 - Agenti biologici - Elenco esemplificativo di attività lavorative che possono comportare la presenza di agenti biologici.

z- Allegato 45 - Agenti biologici - Segnale di rischio biologico.

z- Allegato 46 - Agenti biologici - Elenco degli agenti biologici classificati.

z- Allegato 47 - Agenti biologici - Specifiche sulle misure di contenimento e sui livelli di contenimento.

z- Allegato 48 - Agenti biologici - Specifiche per processi industriali.

z- Allegato 49 - Atmosfere esplosive - Ripartizione delle aree in cui possono formarsi atmosfere esplosive.

z- Allegato L - Atmosfere esplosive.

z- Allegato LI - Atmosfere esplosive - Segnale di avvertimento per indicare le aree in cui possono formarsi atmosfere esplosive.

  '

ALLEGATO XVI

 

FASCICOLO CON LE CARATTERISTICHE DELL’OPERA

 

I. INTRODUZIONE

 

Il fascicolo predisposto la prima volta a cura del coordinatore per la progettazione, è eventualmente modificato nella fase esecutiva in funzione dell’evoluzione dei lavori ed è aggiornato a cura del committente a seguito delle modifiche intervenute in un’opera nel corso della sua esistenza. Per interventi su opere esistenti già dotate di fascicolo e che richiedono la designazione dei coordinatori, l’aggiornamento del fascicolo è predisposto a cura del coordinatore per la progettazione.

 

Per le opere di cui al D.Lgs. n. 163 del 12 aprile 2006 e successive modifiche, il fascicolo tiene conto del piano di manutenzione dell’opera e delle sue parti, di cui all’articolo 40 del Decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999, n. 554.

 

Il fascicolo accompagna l’opera per tutta la sua durata di vita.

 

II. CONTENUTI

 

Il fascicolo comprende tre capitoli:

 

CAPITOLO I – la descrizione sintetica dell’opera e l’indicazione dei soggetti coinvolti (scheda I)

 

CAPITOLO II – l’individuazione dei rischi, delle misure preventive e protettive in dotazione dell’opera e di quelle ausiliarie, per gli interventi successivi prevedibili sull’opera, quali le manutenzioni ordinarie e straordinarie, nonché per gli altri interventi successivi già previsti o programmati (schede II-1, II-2 e II-3).

 

Le misure preventive e protettive in dotazione dell’opera sono le misure preventive e protettive incorporate nell'opera o a servizio della stessa, per la tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori incaricati di eseguire i lavori successivi sull’opera.

 

Le misure preventive e protettive ausiliarie sono, invece, le altre misure preventive e protettive la cui adozione è richiesta ai datori di lavoro delle imprese esecutrici ed ai lavoratori autonomi incaricati di eseguire i lavori successivi sull’opera.

 

Al fine di definire le misure preventive e protettive in dotazione dell’opera e quelle ausiliarie, devono essere presi in considerazione almeno i seguenti elementi:

 

a)       accessi ai luoghi di lavoro;

b)       sicurezza dei luoghi di lavoro;

c)       impianti di alimentazione e di scarico;

d)       approvvigionamento e movimentazione materiali;

e)       approvvigionamento e movimentazione attrezzature;

f)         igiene sul lavoro;

g)       interferenze e protezione dei terzi.

 

Il fascicolo fornisce, inoltre, le informazioni sulle misure preventive e protettive in dotazione dell’opera, necessarie per pianificarne la realizzazione in condizioni di sicurezza, nonché le informazioni riguardanti le modalità operative da adottare per:

 

a)       utilizzare le stesse in completa sicurezza;

b)       mantenerle in piena funzionalità nel tempo, individuandone in particolare le verifiche, gli interventi manutentivi necessari e la loro periodicità.

 

 

CAPITOLO III - i riferimenti alla documentazione di supporto esistente (schede III-1, III-2 e III-3).

 

CAPITOLO I - Modalità per la descrizione dell'opera e l’individuazione dei soggetti interessati.

 

1. Per la realizzazione di questa parte di fascicolo è utilizzata come riferimento la successiva scheda I, che è sottoscritta dal soggetto responsabile della sua compilazione.

 

 

Scheda I - Descrizione sintetica dell'opera ed individuazione dei soggetti interessati

 

Descrizione sintetica dell'opera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Durata effettiva dei lavori

 

Inizio lavori

 

Fine lavori

 

 

Indirizzo del cantiere

 

Via

 

Località

 

Città

 

Provincia

 

 


Soggetti interessati

 

Committente

 

Indirizzo:

 

tel.

 

Responsabile dei lavori

 

Indirizzo:

 

tel.

 

Progettista architettonico

 

Indirizzo:

 

tel.

 

Progettista strutturista

 

Indirizzo:

 

tel.

 


Progettista impianti elettrici

 

Indirizzo:

 

tel.

 

Altro progettista (specificare)

 

Indirizzo:

 

tel.

 

Coordinatore per la progettazione

 

Indirizzo:

 

tel.

 

Coordinatore per l’esecuzione dei lavori

 

Indirizzo:

 

tel.

 

Impresa appaltatrice

 

Legale rappresentante

 

Indirizzo:

 

tel.

 

Lavori appaltati

 

 


CAPITOLO  II - Individuazione dei rischi, delle misure preventive e protettive in dotazione dell’opera e di  quelle ausiliarie.

 

1. Per la realizzazione di questa parte di fascicolo sono utilizzate come riferimento le successive schede, che sono sottoscritte dal soggetto responsabile della sua compilazione.

2.1 La scheda II-1 è redatta per ciascuna tipologia di lavori prevedibile, prevista o programmata sull’opera, descrive i rischi individuati e, sulla base dell’analisi di ciascun punto critico (accessi ai luoghi di lavoro, sicurezza dei luoghi di lavoro, ecc.), indica le misure preventive e protettive in dotazione dell’opera e quelle ausiliarie. Tale scheda è corredata, quando necessario, con tavole allegate, contenenti le informazioni utili per la miglior comprensione delle misure preventive e protettive in dotazione dell’opera ed indicanti le scelte progettuali effettuate allo scopo, come la portanza e la resistenza di solai e strutture, nonché il percorso e l’ubicazione di impianti e sottoservizi; qualora la complessità dell’opera lo richieda, le suddette tavole sono corredate da immagini, foto o altri documenti utili ad illustrare le soluzioni individuate.

2.2 La scheda II-2 è identica alla scheda II-1 ed è utilizzata per eventualmente adeguare il fascicolo in fase di esecuzione dei lavori ed ogniqualvolta sia necessario a seguito delle modifiche intervenute in un’opera nel corso della sua esistenza. Tale scheda sostituisce la scheda II-1, la quale è comunque conservata fino all’ultimazione dei lavori.

2.3 La scheda II-3 indica, per ciascuna misura preventiva e protettiva in dotazione dell’opera, le informazioni necessarie per pianificarne la realizzazione in condizioni di sicurezza, nonché consentire il loro utilizzo in completa sicurezza e permettere al committente il controllo della loro efficienza.

 

 


Scheda II-1 - Misure preventive e protettive in dotazione dell’opera ed ausiliarie

 

Tipologia dei lavori

Codice scheda

 

 

 

Tipo di intervento

Rischi individuati

 

 

 

 

Informazioni per imprese esecutrici e lavoratori autonomi sulle caratteristiche tecniche dell'opera progettata e del luogo di lavoro

 

 

 

Punti critici

Misure preventive e protettive in dotazione dell’opera

Misure preventive e protettive ausiliarie

Accessi ai luoghi di lavoro

 

 

 

Sicurezza dei luoghi di lavoro

 

 

 

Impianti di alimentazione e di scarico

 

 

Approvvigionamento e movimentazione materiali

 

 

Approvvigionamento e movimentazione attrezzature

 

 

Igiene sul lavoro

 

 

 

Interferenze e protezione terzi

 

 

 

Tavole allegate

 

 

 

 

Scheda II-2 - Adeguamento delle misure preventive e protettive in dotazione dell’opera ed ausiliarie

 


Tipologia dei lavori

Codice scheda

 

 

 

Tipo di intervento

Rischi individuati

 

 

 

 

Informazioni per imprese esecutrici e lavoratori autonomi sulle caratteristiche tecniche dell'opera progettata e del luogo di lavoro

 

 

 

Punti critici

Misure preventive e protettive in dotazione dell’opera

Misure preventive e protettive ausiliarie

Accessi ai luoghi di lavoro

 

 

 

Sicurezza dei luoghi di lavoro

 

 

 

Impianti di alimentazione e di scarico

 

 

Approvvigionamento e movimentazione materiali

 

 

Approvvigionamento e movimentazione attrezzature

 

 

Igiene sul lavoro

 

 

 

Interferenze e protezione terzi

 

 

 

Tavole allegate

 

 


Scheda II-3 - Informazioni sulle misure preventive e protettive in dotazione dell’opera necessarie per pianificarne la realizzazione in condizioni di sicurezza e modalità di utilizzo e di controllo dell'efficienza delle stesse

 

Codice scheda

 

 

Misure preventive

e protettive in dotazione dell’opera previste

Informazioni necessarie per pianificarne la realizzazione in sicurezza

Modalità di utilizzo in condizioni di sicurezza

Verifiche e controlli

da effettuare

Periodicità

Interventi di manutenzione

da effettuare

Periodicità

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


CAPITOLO III - Indicazioni per la definizione dei riferimenti della documentazione di supporto esistente.

 

1. All'interno del fascicolo sono indicate le informazioni utili al reperimento dei documenti tecnici dell’opera che risultano di particolare utilità ai fini della sicurezza, per ogni intervento successivo sull’opera, siano essi elaborati progettuali, indagini specifiche o semplici informazioni; tali documenti riguardano:

 

a)       il contesto in cui è collocata;

b)       la struttura architettonica e statica;

c)       gli impianti installati.

 

2. Qualora l’opera sia in possesso di uno specifico libretto di manutenzione contenente i documenti sopra citati ad esso si rimanda per i riferimenti di cui sopra.

 

3. Per la realizzazione di questa parte di fascicolo sono utilizzate come riferimento le successive schede, che sono sottoscritte dal soggetto responsabile della sua compilazione.

 


 

 

 

Scheda III-1 - Elenco e collocazione degli elaborati tecnici relativi all'opera nel proprio contesto

 


Elaborati tecnici per i lavori di

Codice scheda

 

 

Elenco degli elaborati tecnici

relativi all’opera nel proprio contesto

Nominativo e recapito dei soggetti che hanno predisposto gli elaborati tecnici

Data del documento

Collocazione degli  elaborati tecnici

Note

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

 

 

Scheda III-2 - Elenco e collocazione degli elaborati tecnici relativi alla struttura architettonica e statica dell'opera

 


Elaborati tecnici per i lavori di

Codice scheda

 

 

Elenco degli elaborati tecnici

relativi alla struttura architettonica e statica dell’opera

Nominativo e recapito dei soggetti che hanno predisposto gli elaborati tecnici

Data del documento

Collocazione degli  elaborati tecnici

Note

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

 

 

Scheda III-3 - Elenco e collocazione degli elaborati tecnici relativi agli impianti dell'opera

 


Elaborati tecnici per i lavori di

Codice scheda

 

 

Elenco degli elaborati tecnici

relativi agli impianti dell’opera

Nominativo e recapito dei soggetti che hanno predisposto gli elaborati tecnici

Data del documento

Collocazione degli  elaborati tecnici

Note

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 

 

 

 

Nominativo:

indirizzo:

telefono:

 

 

 


'