Skip Navigation LinksInfo Sicurezza Portal > La normativa semplificata - Tutti i soggetti coinvolti nella sicurezza >

Valutazione dei rischi

Contenuto generale
Il Testo Unico amplia il concetto di valutazione dei rischi, ricomprendendo lo stress lavoro-correlato e le specificità legate alle differenze di genere (quindi, non solo quelle relative alla gravidanza), età e provenienze da altri Paesi.
 
Principi
Data certa.
- Consultazione del Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS).
- Consegna al RLS di copia del documento.
- Revisione del documento (ed aggiornamento delle misure) in occasione di modifiche del processo produttivo o dell’organizzazione significative per la salute e sicurezza o in relazione al grado di evoluzione tecnica.
 
Modalità di esecuzione
Modalità di effettuazione in base al numero dei dipendenti:
- le aziende fino a 50 dipendenti che non presentano rischi particolari possono seguire una procedura standardizzata (da individuare con decreto ministeriale);
- le aziende fino a 10 dipendenti possono effettuare l’autocertificazione dell’avvenuta valutazione dei rischi.

Il d. lgs. n. 106 del 2009 ha apportato delle semplificazioni alla procedura in esame soprattutto per le piccole e medie imprese le quali potranno, in concreto, evitate di andare dal Notaio o munirsi di posta certificata perché la data del documento potrà essere dimostrata dalla firma del medesimo da parte di tutti coloro che, assieme al datore di lavoro, sono coinvolti in materia di salute e sicurezza ( rappresentante dei lavoratori, medico competente, responsabile del servizio di prevenzione e protezione..).